Guida all’ottimizzazione di Google My Business, la nuova SEO

Guida e ottimizzazione di Google My Business

Google My Business è la nuova SEO

Hai speso migliaia di euro nel corso degli anni per avere un sito web ben posizionato, ma non riesci a raggiungere e attrarre nuovi clienti da Google?
Avere un buon sito non è più sufficiente: la prima cosa che gli utenti vedono quando stanno cercando un’attività come la tua su Google, sono i profili aziendali di Ricerca Google, ovvero le schede di Google My Business. Non ha idee di come migliorare la SEO? Questo forse è una delle attività da cui iniziare per fare SEO nel 2020.

Se ancora non hai preso in considerazione questa risorsa, è giunto il momento di utilizzare meglio questo servizio di Google.

scheda tre risultati google my business posizione SEO zero vicenza
Scheda dei primi tre risultati di Google My Business nella posizione SEO zero per ristoranti a Vicenza

La posizione ZERO della SEO

Osservando lo screenshot precedente, si nota come che cercando un’attività commerciale in una località, Google mostrerà le prime tre scelte, ovvero la posizione ZERO della Local SEO.
Per essere presenti in questa posizione, non è sufficiente avere la tua attività registrata su Google My Business, ma è necessario rendere la scheda efficace e ricca di contenuti.

Tutti più o meno conosciamo e utilizziamo questo tipo di risultati di ricerca, ma ci sono ancora molte idee sbagliate al riguardo.

Una delle domande che sento più spesso è quanto costa inserire la tua attività su Google My Business: sorpresa, sorpresa, è una risorsa totalmente gratuita e personalizzabile.

L’obiettivo di questo strumenti è quello di dare immediatamente agli utenti le informazioni di cui hanno bisogno, come numero di telefono ed indirizzo, rendendo inutile l’accesso ai siti internet.

Allo stesso modo, utenti che sono rimasti delusi dal tuo sito, possono ancora trovare la tua attività ed avere modo di contattarti.

Google My Business perciò è un must per qualsiasi azienda che si rivolge ad un pubblico locale, rafforzando la tua local SEO e attirando nuovi clienti.

Le statistiche della scheda di Google My Business

Come si utilizza Google My Business?

Con Google My Business abbiamo uno strumento gratuito per la tua strategia di local marketing digitale. Oltretutto, curando la tua pagina, non rischi che un’estraneo o qualche concorrente subdolo, ti rubi la scheda e crei danni all’immagine della tua azienda.

1. Richiedi l’iscrizione

Che la tua attività sia o non sia presente su Google, il primo passo è rivendicarla e creare la propria scheda.
Se non si dispone di un account Gmail, verrà richiesto di crearne uno. Dopodiché, fai clic su “Iscriviti e verifica la tua attività“. Ti verrà chiesto di inserire le informazioni di base e quindi verificare la tua attività tramite un codice di verifica. Per ottenere il codice di verifica, verrai contattato telefonicamente o tramite cartolina all’indirizzo specificato.
Se trovi già la tua attività su l’elenco di Google, la scheda mostra il messaggio “Sei il proprietario di quest’attività?” sotto l’indirizzo e il numero di telefono. Ciò che dovrai fare in questo caso è fare clic e andare avanti per verificare l’attività.
Se le informazioni non sono corrette, puoi modificarle man mano che procedi ed inserire tutte le informazioni che desideri.

2. Elimina tutte le schede errate e duplicate

Capita spesso che ci siano delle schede errate generate automaticamente. Le più tipiche sono una scheda che contiene un indirizzo vecchio oppure una con il nome non completo.
Può addirittura capitare che un tuo concorrente si impossessi di una scheda fasulla, pertanto è importante controllare con regolarità le schede errate di Google My Business.

3. Assicurati che tutte le informazioni siano coerenti e accurate.

Una volta che hai fatto le cose semplici e hai verificato il tuo account, è tempo di inserire tutte le informazioni più importanti. È importante che tutti i tuoi dati di contatto e gli orari di apertura siano precisi: anche un solo orario sbagliato può adirare i tuoi clienti e creare danni alla tua azienda.  È importante mantenere tutti i dettagli di contatto uguali su ogni piattaforma, comprese le pagine dei social media. Eventuali differenze possono creare confusione e mettono in discussione la tua credibilità.

4. Aggiungi le categoria della tua attività

Aggiungi tutte le categorie relative alla tua attività, scegliendole tra quelle disponibili sull’elenco di Google My Business. Non sono presenti tutte le possibilità, però l’importante è scegliere quella più attinente al tuo business. Attenzione che se si selezionano categorie non corrette , è possibile che Google non pubblichi più la scheda della tua attività.

5. Vai online e crea il tuo primo post

Per essere verificata, la tua scheda potrebbe richiedere fino a 3 giorni per essere visualizzata dal team di Google. Però nel frattempo, tu potrai aggiornare lo stesso il tuo profilo.
I post su Google My Business sono un modo semplice per dire ai clienti cosa stai facendo, come promozioni, eventi e anche novità sui tuoi servizi. Puoi anche linkare un post del tuo blog, per ottenere più traffico nel tuo sito.

6. Carica le immagini per attirare il pubblico

La galleria delle immagini offre alle aziende la possibilità di utilizzare le foto per attirare i clienti. Le linee guida di Google per le immagini sono abbastanza tipiche: non utilizzare immagini volgari o offensive, non violare le leggi sul copyright e assicurarsi di utilizzare immagini di un adeguata  risoluzione. Lo scopo è quello di attirare i clienti verso la tua attività, quindi è anche utile inserire immagini degli esterni della tua azienda, così da facilitare i tuoi clienti a trovarti.

7. Compila la scheda prodotti / servizi

Con un recente aggiornamento, Google My Business ha introdotto la possibilità di inserire prodotti e servizi, con descrizioni e prezzi. Questo tipo di strumento permette di illustrare agli utenti tutto ciò che il tuo business propone. È importantissimo mantenere sempre attivo e aggiornato il proprio catalogo, così da evitare confusione tra tutti i vari canali.

Prodotti e servizi Google my Business

Google My Business è sicuramente uno dei servizi più importanti forniti da Google, non solo perché è gratuito. C’è molto spazio per la creatività con la tua scheda, la tua galleria e le informazioni che puoi fornire.
L’importante e ricordarsi di: utilizzare informazioni accurate, utilizzare immagini efficaci, assicurasi di rispondere costantemente alle recensioni e aggiornare le tue foto.

Se sei pronto per ottimizzare la tua scheda di Google My Business e hai bisogno di una consulenza, scrivimi una e-mail e sarò felice di aiutarti. Sono certificato nell’ottimizzazione di Google My Business e conosco il mondo giusto per farti trovare dai tuoi potenziali clienti.

Scritto da:

Enrico
Factotum del Web: Nato con la tastiera in mano e nerd inside, Enrico è una figura riflessiva e intraprendente. Factotum del web, è un talento ibrido con competenze da web developer e animo da marketer, dategli una sfida da risolvere e lo farete felice. Ma il suo vero obiettivo rimane quello di incontrare Chewbacca e sfrecciare con il Millennium Falcon verso nuove ed entusiasmanti avventure.

Nessun commento

Scrivi un commento